Il presidente keniano licenzia i ministri per le proteste anti-tasse


Il presidente keniano William Ruto ha licenziato con “effetto immediato” tutti i suoi ministri e il procuratore generale, in seguito alle recenti proteste mortali che hanno portato al ritiro di un impopolare disegno di legge fiscale.

Il presidente ha affermato che la decisione è stata presa “dopo una riflessione, ascoltando i keniani e dopo una valutazione olistica del mio gabinetto”.

Ha affermato che ora effettuerà ampie consultazioni per istituire un governo con una base ampia.

Lo scioglimento del suo governo non riguarda il vicepresidente, che non può essere legalmente licenziato, né il primo segretario di gabinetto, che è anche ministro degli Affari esteri.



Sorgente ↣ :

Views: 0