Il Montreal General Hospital alle prese con l’epidemia estiva di COVID-19


C’è un focolaio di COVID-19 al 18° piano del Montreal General Hospital mentre in Quebec e in altre giurisdizioni si registra un aumento dei contagi.

L’ospedale ha introdotto l’obbligo di indossare la mascherina per tutti coloro che lavorano nel reparto e tutti i pazienti nei reparti vengono monitorati per rilevare eventuali sintomi.

Nel complesso, i numeri dei test positivi al COVID-19 in Quebec sono saliti da 448 ad aprile a 745 ieri. Sono comunque ben al di sotto dei 3.000 che avevamo al giorno all’inizio di gennaio.

I 22 decessi segnalati dall’istituto di sanità pubblica della provincia, l’Institut national de santé publique du Québec (INSPQ), durante la settimana del 30 giugno sono ancora ben al di sotto dei 100 decessi a settimana registrati in Quebec un anno fa.

Tuttavia, il numero di casi in questo periodo dell’anno è inaspettato, con casi rilevati in ospedali e case di cura a lungo termine. I focolai che il Quebec sta vedendo sono probabilmente dovuti a una nuova sottovariante, KP.3

Ma il direttore della sanità pubblica del Quebec, il dottor Luc Boileau, ha affermato che la situazione è sotto controllo grazie ai protocolli di controllo delle infezioni.

“Non è così grave come un paio di anni fa perché non eravamo ben protetti, ma ora molte persone in Quebec hanno sperimentato il COVID-19 finora, a volte un paio di volte. E la maggior parte dei nostri cittadini è stata vaccinata, quindi è protetta. Ma anche con questo la nuova variante troverà la sua strada e potrebbe indurre una malattia che per la maggior parte di noi non sarà molto importante, ma per alcuni di noi potrebbe essere pericolosa e pericolosa per la vita ed è per questo che, sfortunatamente, dobbiamo ricoverare in ospedale alcuni di quei casi”, ha detto Boileau, aggiungendo che gli anziani sono più a rischio.

“È chiaro che dobbiamo continuare a preoccuparci di questo.”

E il dott. Boileau afferma che ci sarà un’altra campagna di richiamo contro il COVID-19 in autunno, quando più persone torneranno a stare in casa.

Nel frattempo, anche se le persone sono state vaccinate con dosi di richiamo, potrebbero prendere in considerazione l’idea di indossare la mascherina quando si trovano in mezzo alla folla o negli aeroporti e sugli aerei, dove le persone possono essere esposte a varianti provenienti da diversi Paesi.

Anche le autorità sanitarie pubbliche raccomandano alle persone malate di indossare la mascherina, soprattutto se si trovano in presenza di persone vulnerabili.



Sorgente ↣ :

Views: 0