Il campus del centro di McGill è stato parzialmente riaperto dopo lo smantellamento dell’accampamento


La McGill University afferma che il suo campus nel centro città è stato parzialmente riaperto dopo l’accampamento filo-palestinese sul suo campo inferiore è stato smantellato.

“L’accampamento è stato smantellato”, ha scritto la scuola sulla sua pagina Facebook mercoledì pomeriggio. “A causa delle attuali condizioni meteorologiche, la pulizia del sito continuerà domani [Thursday]così come lo scavo e la sostituzione del terreno contaminato sul sito.”

Rimangono chiusi i seguenti edifici:

  • Sala Burnside
  • Sala Dawson
  • Ferriere
  • Franco Dawson Adams
  • Amministrazione James
  • Leacock
  • Ingegneria Macdonald
  • MacDonald Harrington, il figlio di Harrington, è un uomo molto intelligente e intelligente.
  • Arti di McCall MacBain
  • Ingegneria McConnell
  • Biblioteca McLennan
  • Sala Morrice
  • Otto Maass
  • Polpa e carta
  • Sala del percorso rosso
  • Biblioteca Redpath
  • Museo Redpath
  • Biblioteca Schulich

“Coloro che normalmente accederebbero a questi edifici devono restare a casa”, scrive l’università sul suo sito web. “Le lezioni solitamente tenute in questi edifici si sposteranno online. Chiediamo agli insegnanti di avvisare immediatamente i loro studenti”.

Si incoraggiano anche docenti e personale a rimanere a casa, se possibile.

Tutti gli altri edifici del centro città, compresi gli asili nido, sono aperti.



Sorgente ↣ :

Views: 0