la coalizione di Netanyahou in un momento difficile


DECRITTAGGIO – Le parti alleate del Likoud hanno talento nel grande giorno i loro disaccordi. La coalizione non è più in grado di far votare i suoi progetti di legge alla Knesset.

Corrispondente a Gerusalemme

La coalizione è stata iscritta da Benyamin Netanyahou attraversare una zona di turbolenza; probabilmente il più forte dal momento che è arrivato in potere, a gennaio 2023. Impone al capo della coalizione al parlamento, il deputato Likoud Ofir Katz, di ritirare tutti i progetti di legge in corso alla Knesset « per la ragione del comportamento irresponsabile di Otzma Yehudit »la parte diItamar Ben Gviruno dei quattro alleati del Likoud.

La crisi è emersa dal fondo delle tensioni tra il partito suprematista ebraico e lo Shass dei Sefarditi ultraortodossi. È la conseguenza del mandato esercitato da Itamar Ben Gvir, ministro della Sicurezza nazionale, per integrare il governo di guerra israeliano, che Benyamin Netanyahou non ha mai concesso fino ad ora. Di fronte a questo rifiuto, Otzma Yehudit si oppose, per la seconda volta dal mese di giugno, al voto di una legge depositata dallo Shass, che assicurò il mantenimento della nomina dei rabbini ai posti di funzionari religiosi

Questo articolo è riservato agli abbonati. Hai ancora il 77% di probabilità di scoprirlo.

Vuoi leggere tutto?

Sblocca immediatamente tutti gli articoli.

Già iscritto?
Accedi



Sorgente ↣ :

Views: 10